Intellectual Output 2

Modelli formativi per l’uso della tecnologia di stampa 3D in carcere

 

Il 2° IO offre la definizione dell’intero processo formativo indispensabile per realizzare attività produttive con l’utilizzo delle stampanti 3D.

 

Con i Modelli Formativi pubblicati sarà possibile:

– Mettere a disposizione delle istituzioni educative carcerarie, o esterne operanti con ex detenuti, tutte le informazioni necessarie per preparare gli educatori alla realizzazione di percorsi di formazione all’uso della tecnologia di stampa in 3D (formazione istruttori);

– Riunire in un prodotto fruibile le informazioni necessarie per attivare, da un punto di vista tecnologico, un laboratorio di stampa 3D;

– Avviare percorsi formativi rivolti ai detenuti, su più corsi specialistici, secondo il livello di conoscenza/esperienza pregressa con le tecnologie ICT, e secondo il target di apprendimento definito, per i ruoli richiesti dalla specifica professionalizzazione e secondo il Quadro dell’IO1.

 

L’innovazione per IO2 è innestare queste prassi di formazione nel contesto carcerario, individuando le specificità formative legate sia alla tipologia dei destinatari (detenuti) sia alle condizioni oggettive di difficoltà legate all’ambiente operativo in cui sperimentarle (le carceri).

 

Anche per questo IO2, l’impatto potrà essere massimo a livello europeo.